Windows Live Messenger va in pensione

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteApple perde quote di mercato sui tablet
  • SuccessivoOltre mezzo milione di retweet per Barack Obama
Windows Live Messenger va in pensione

E' ormai quasi certo che nel corso dei prossimi giorni la casa di Redmond archivierà definitivamente il progetto Windows Live Messenger, un'iniziativa volta a spostare l'utenza dell'applicazione per la messaggistica istantanea su Skype, proprietà della stessa casa madre.

Il client VoIP Skype, la cui acquisizione è costata a Steve Ballmer e soci ben 8,5 miliardi di dollari, non utilizza più il P2P come canale per la circolazione delle comunicazioni, ma quella che fu l'infrastruttura di base per WLM; un avvicendamento preparato da tempo e ormai divenuto inevitabile.

MSN Messenger

Protagonista di una lunghissima "carriera", esiste dal 1999, il Messenger di Microsoft ha avuto un successo di livello globale raggiungendo i 300 milioni di utilizzatori mensili nel suo periodo più fortunato; oltre che per Windows, dello stesso software sono state distribuite delle versioni per Xbox 360, Android e Windows Phone.

Per rendere meno traumatico il passaggio tra Messenger e Skype la Microsoft ha già provveduto da tempo a rendere integrate le due applicazioni in particolare per quanto riguarda la condivisione dei contatti; di Skype esiste una release per Windows 8, l'ultima di Messenger offre invece compatibilità in via ufficiale fino a Seven.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.