Il Web dalla parte di The Pirate Bay

Il Web dalla parte di The Pirate Bay

Mentre a Stoccolma si sta svolgendo un processo contro i gestori di The Pirate Bay, in Rete si stanno moltiplicando le iniziative di utenti a supporto del noto servizio per la distribuzione e la condivisione di file Torrent; del resto la richiesta di risarcimento richiesta dalla IFPI alla Baia è veramente molto pesante: 13 milioni di dollari.

Il sito Filesharer.org ha deciso di lanciare un'iniziativa intitolata "This is what a criminal looks like", si tratta di uno spazio libero e ironico di "autodenuncia" in cui i frequntatori delle reti di file sharing potranno postare la propria fotografia e mostrarla a tutto il Mondo. Per ora la gallery del sito ospita oltre un migliaio di contributi.

Di diversa natura è invece l'iniziativa presa da un gruppo di crackers che hanno deciso di attaccare il sito della IFPI svedese defacciandone la Home Page, il team di attacco si è autofirmato "anakata, TiAMO and brokep" è ha lasciato un messaggio in cui si richiede il boicottaggio delle industrie cinematografiche e musicali.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.