Voci di cessione per Yahoo!

Voci di cessione per Yahoo!

L'era di Marissa Mayer, divenuta amministratrice delegata di Yahoo! dopo una carriera in Mountain View, non sembrerebbe aver risollevato le sorti del gruppo di Sunnyvale; ora le recenti pressioni formulate dagli azionsiti per una cessione del core business potrebbero portare alla ricerca di eventuali compratori per una cifra ancora da stabilire.

Molto probabilmente eventuali decisioni in merito verranno prese soltanto dopo il 2 febbraio, cioè successivamente alla prossima riunione dei vertici dell'azienda; in ogni caso gli analisti finanziari non si attenderebbero risultati particolarmente positivi per quanto riguarda i bilanci, motivo per il quale le previsioni non sembrerebbero essere ottimistiche.

La vendita potrebbe non essere però l'unico esito dell'attuale andamento di Yahoo!, tra le possibili alternative vi sarebbero infatti la presentazione di un nuovo piano industriale o, forse in extremis, la creazione di una nuova controllata all'interno della quale far convergere tutte le attività legate ad Internet.

La realizzazione di una società separata, sostanzialmente uno spin-off, permetterebbe di mettere al sicuro alcuni degli asset Web della società, come per esempio le ricerche in Rete, i servizi per la gestione della posta elettronica e l'advertising. In questo modo gli investitori potrebbero accogliere con minore preoccupazione eventuali problematiche di bilancio.

Secondo le notizie attualmente disponibili i vertici di Yahoo! avrebbero già messo il core business della compagnia sul mercato e starebbero aspettando delle proposte da valutare, fino ad ora però nessun potenziale acquirente si sarebbe fatto avanti. Anni fa fece scalpore l'indiscrezione secondo la quale Microsoft fosse intenzionata a prenderne possesso per 50 miliardi di dollari.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.