USA: pirateria e furto aggravato pari sono

USA: pirateria e furto aggravato pari sono

Kamala Harris, procuratore generale dello stato della California, avrebbe deciso di perseguire tre fratelli per il reato di furto aggravato, fin qui niente di strano se non fosse per il fatto che gli imputati si sarebbero resi colpevoli di azioni di pirateria a danno della proprietà intellettuale.

Per la precisione, Hop, Tony e Huynh Hoang (questi i nomi dei tre fratelli), avrebbero avrebbero realizzato profitti illeciti per un totale pari a 150 mila dollari attraverso l'advertising diffuso tramite alcuni servizi per lo streaming di contenuti audiovisivi protetti da copyright.

I tre individui sarebbero i fondatori di un network pirata al quale la MPAA (Motion Picture Association of America) avrebbe inviato più di una richiesta di dismissione; una volta cancellati alcuni siti Web del circuito essi avrebbero proseguito la loro attività illegale attraverso altre piattaforme.

Secondo la legislazione californiana, andrebbe considerato aggravato qualsiasi furto per somme superiori a 400 dollari, ragionando sulla base del danno creato dagli accusati all'industria hollywoodiana il procuratore avrebbe deciso di applicare tale fattispecie al caso dei fratelli Hoang.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.