UE: tagli al bilancio per il Digitale

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente50 milioni di euro per i brevetti dal MiSE
  • SuccessivoCryptovalute: primo test francese nel 2020
UE: tagli al bilancio per il Digitale

Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione Europea, ha espresso preoccupazione riguardo ai possibili impatti sull'innovazione di una proposta formulata da Antti Rinne, Presidente di turno del Consiglio dell'Unione Europea, che vorrebbe destinare appena l'1% del PIL comunitario alle politiche di coesione contro l'1.1% proposto dall Commissione e l'1.3 del Parlamento Europeo.

Secono la von der Leyen, se l'iniziativa dell'esponente finlandese dovesse incontrare il favore degli stati membri a pagarne le conseguenze potrebbero essere diversi obbiettivi legati non soltanto alla gestione delle politiche migratorie, della Green Economy e della Difesa, ma anche quelli che l'Europa ha programmato per sostenere i processi di Digital Transformation.

Ad essere oggetto del contendere è nello specifico il bilancio per il periodo compreso tra il 2021 e il 2027, ad oggi l'unica soluzione praticabile per andare oltre al braccio di ferro in atto sembrerebbe essere quella di affidare a Charles Michel, Presidente del Consiglio Europeo, l'onere di gestire i negoziati. Il tempo a disposizione per le trattative è però limitato in quanto le percentuali definitive dovrebbe essere approvate ad inizio 2020.

A favorire le posizioni delle von der Leyen potrebbe intervenire l'instabilità recentemente dimostrata dal Governo finlandese, nei giorni scorsi infatti Rinne è stato costretto a dimettersi in seguito ad uno sciopero che ha visto coinvolta l'azienda di stato Posti. La Commissione spera che il suo successore si dimostri meno severo verso le politiche di coesione, ma considerando che la presidenza di turno degli scandinavi è ormai in scadenza le probabilità sono risicate.

Tra le voci a favore della von der Leyen vi sarebbe anche quella del Ministro italiano degli Affari europei, Vincenzo Amendola, e di Francia e Germania. Gli stanziamenti in fase di discussione riguardano direttamente tecnologie innovative come il 5G, l'Intelligenza Artificiale, la Cybersecurity, la Blockchain e le soluzioni per il calcolo quantistico.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.