SPIN, il programma del MiSE per le startup del Sud

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUE: le strategie per l'indipendenza tecnologica
  • SuccessivoTesla acquisisce DeepScale per la computer vision
SPIN, il programma del MiSE per le startup del Sud

A partire dal 1° ottobre 2019 verrà avviato SPIN (Scaleup Program Invitalia Network), un programma promosso dal MiSE (Ministero dello Sviluppo Economico) e gestito da Invitalia in partnership con ELITE, London Stock Exchange Group. L'iniziativa ha lo scopo di favorire l'incontro delle scaleup innovative del Sud Italia con le piccole, medie e grandi imprese nazionali e internazionali, facilitare i processi di open innovation e semplificare l'accesso a nuove forme di finanza alternativa.

Sviluppato nell'ambito del Pon Imprese e competitività 2014-2020, SPIN coinvolgerà spinoff universitari, PMI e startup innovative di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. E' previsto un roadshow di presentazione che si svilupperà in 7 tappe e toccherà tutte le regioni interessate, in ogni tappa sarà possibile organizzare incontri one to one fra aziende ed esperti di Invitalia e di ELITE per approfondire le opportunità offerte.

Il percorso di SPIN prevede due fasi. Nel corso della prima 250 realtà parteciperanno a un programma di sviluppo imprenditoriale digitale con l'assistenza di un tutor. Verranno forniti l'accesso ad una piattaforma di servizi, l'utilizzo di uno strumento di self-assessment, un report dedicato al posizionamento competitivo nonché la possibilità di partecipare ad iniziative di networking e Open Innovation.

Durante la seconda fase le migliori 50 imprese selezionate da Invitalia potranno accedere ad un'edizione dedicata del percorso ELITE che consisterà in una serie di servizi grazie ai quali gli operatori potranno strutturarsi sui temi riguardanti la strategia e il business planning, il funding, l'organizzazione e la governance.

Come sottolineato dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, SPIN ha l'obbiettivo di far nascere e rafforzare le imprese del Mezzogiorno che vogliano competere anche a livello internazionale in mercati innovativi e sostenibili. Tale risultato sarà possibile soltanto consolidando le competenze aziendali, in particolare in ambito digitale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.