Scajola: accellerare sulla banda larga

Scajola: accellerare sulla banda larga

Dopo le dichiarazioni del sottosegratario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, circa il blocco degli 800milioni di euro destinati a colmare il digital divide nel nostro paese, alcuni primari esponenti della forza di governo hanno fatto sentire la loro voce in favore dell'immediato avvio dei lavori per l'estensione della banda larga.

Da segnalare, a tal proposito, la posizione del ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, che ha chiesto al premier di "accelerare al massimo sulla banda larga" anche al fine di "di dare risposta anticiclica a molte crisi in atto". Lo sviluppo della rete ADSL, infatti, creerebbe qualcosa come 50mila nuovi posti di lavoro e permetterebbe di aprire 33mila cantieri con un impatto positivo sul PIL pari ad un quinto di punto percentuale.

Da registrare, inoltre, le posizioni del ministro per la gioventù, Giorgia Meloni, e quella del ministro per la pubblica amministrazione, Renato Brunetta, entrambi fiduciosi in un positivo evolversi della questione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.