PayPal acquisisce Honey e Amazon protesta

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMark Zuckerberg: come cambierè Facebook nei prossimi 10 anni
  • SuccessivoFine del supporto ufficiale per Windows 7
PayPal acquisisce Honey e Amazon protesta

Honey è una societè californiana fondata nel 2012 che sviluppa un'estensione dedicata al browser Web Google Chrome con cui è possibile ricevere notifiche riguardanti promozioni, offerte e sconti su prodotti commercializzati online. La compagnia è divenuta proprietà di PayPal lo scorso novembre per la ragguardevole cifra di 4 miliardi di dollari.

Fino a qui tutto bene se non fosse per il fatto che tale acquisizione ha attirato le critiche di Amazon, convinta che il plugin rappresenti un serio rischio per la sicurezza degli utilizzatori e in particolare per i loro dati. Attualmente l'add-on di Honey conterebbe non meno di 17 milioni di installazioni attive in tutti i paesi in cui l'azienda opera.

Ma quali sarebbero le preoccupazioni di Jeff Bezos e soci? Secondo questi ultimi i rischi riguarderebbero in particolare la tutela della privacy, l'estensioni potrebbe infatti raccogliere i dati dell'utenza ed effettuare vere e proprie attività di tracciamento dei comportamenti online. Ciò riguarderebbe anche coloro che fanno riferimento ad Amazon per lo shopping online.

Per sostenere le proprie argomentazioni Seattle avrebbe fatto riferimento ad un avviso che comparirebbe quanto si utilizza il plugin, in esso sarebbe contenuta una volta ad informare l'utente della possibilitè che informazioni come, per esempio, la cronologia di navigazione o i prodotti salvati, potrebbero essere raccolte e memorizzate.

I responsabili di Honey avrebbero respinto le accuse provvedendo inoltre a disabiltare alcune feature che potrebbero attivare il warning di Chorme, è comunque possibile che le perplessità di Amazon siano motivate anche dal timore che diversi dati in suo possesso finiscano nelle mani di un potenziale concorrente come PayPal.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.