Oltre 750 mila certificati di nascita e morte finiscono in Rete

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteItalia: le aziende cercano professionisti dell'High Tech
  • SuccessivoMicrosoft Teams è su Linux
Oltre 750 mila certificati di nascita e morte finiscono in Rete

I 752 mila certificati di nascita e morte scoperti online nelle scorse ore apparterrebbero a persone residenti negli USA e, in particolare, negli stati di California, New York e Texas. Ancora ignoto al pubblico il nome dell'azienda da cui avrebbe avuto origine il leak, ma dovrebbe trattarsi di un servizio dedicato alla richiesta di documenti via Web.

Numerosi i dati personali contenuti all'interno dei documenti, tra di essi vi sarebbero anche nomi e cognomi dei nati o defunti, date di nascita, indirizzi di posta elettronica, recapiti telefonici, residenze ed eventuali domicili precedentemente indicati, informazioni riguardanti i familiari e giustificativi associati alle richieste di estrazione dei documenti.

A scoprire questo impressionante Data Breach, che non sarebbe il risultato di un attacco informatico bensì di negligenza, sarebbero stati i ricercatori della Fidus Information Security, società con sede nel Regno Unito. L'intero Dataset sarebbe stato pubblicato su AWS (Amazon Web Services) senza alcuna protezione crittografica o password di accesso.

Stando a quanto reso noto dalla stessa Fidus e dalla redazione di TechCrunch sarebbero stati già operati diversi tentativi di contattare l'azienda che deteneva i dati divenuti ormai accessibili a chiunque, quest'ultima non avrebbe fornita alcuna risposta e le uniche comunicazioni inviate dai destinatari sarebbero delle email prodotte tramite risponditori automatici.

Data la scarsa reattività dimostrata dall'azienda, che non avrebbe dato luogo ad alcuna azione per la risoluzione del problema, si sarebbe deciso di non rivelarne il nome. Già inviata una segnalazione ai tecnici di AWS che, non potendo intervenire direttamente per la rimozione del Dataset, si sarebbe già attivata per contattare il cliente.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.