OCSE: l'italia investa sul Digitale

OCSE: l'italia investa sul Digitale

Le conclusioni dell'ultimo Economic Outlook dell'OCSE, organizzazione internazionale per la cooperazione e lo sviluppo economico che riunisce decine di Paesi, sono abbastanza chiare: l'Italia deve investire di più nelle tecnologie per il Digitale, solo in questo modo il Paese potrà recuperare il grave ritardo in termini di sviluppo che ancora oggi affligge la sua economia.

Tali indicazioni si baserebbero su semplici constatazioni relative al periodo di lockdown subito negli scorsi mesi dalla popolazione della Penisola. La necessità di ricorrere rapidamente allo smart working e la corsa agli acquisti sulle piattaforme di commercio elettronico hanno dimostrato quanto la Digital Transformation sia diventata un traguardo necessario.

Il Digitale rappresenta un'occasione per ridurre l'entità delle voci di spesa relative al lavoro e agli investimenti, snellire il più possibile la macchina burocratica e rendere più efficace il funzionamento della Giustizia. Tutti fattori che potrebbero rendere l'Italia un mercato nettamente più attrattivo per gli operatori esteri e i loro capitali.

Quello dell'OCSE è forse più un monito che un indirizzo, si calcola infatti che in seguito alla crisi economica creata dall'emergenza Coronavirus (Sars-Cov-2) il PIL (Prodotto Interno Lordo) dello Stivale potrebbe arretrare fino ai livelli del 1993. Se tale previsione dovesse essere confermata soltanto il Digitale potrebbe salvare il Paese da una ristrutturazione del debito che, a lato pratico, sarebbe conseguenza di un default.

E' molto importante tenere conto che l'attuale congiuntura è imputabile solo in parte agli effetti della pandemia, quest'ultima non avrebbe fatto altro che aggravare un progressivo deterioramento a livello economico che già lo scorso anno si sarebbe tradotto in un ritorno alla capacità di produrre ricchezza che l'Italia registrava circa 20 anni fa.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.