Il nuovo supercomputer è cinese

Il nuovo supercomputer è cinese

Tianhe-2 è il nome di un nuovo supercomputer fabbricato in Cina che è stato realizzato dagli ingegneri della National University of Defense Technology, esso potrà essere utilizzato per l'elaborazione dei dati entro la fine dell'anno corrente e non nel 2015 come inizialmente previsto.

Tianhe-2

A rendere particolarmente interessante questa macchina è il fatto che, grazie alla sua potenza pari a 33,86 PetaFLOPS, Tianhe-2 è il computer in grado di garantire le performances più elevate al Mondo, circa il doppio rispetto al precedente super computer più potente mai creato ("Titan").

Tianhe-2, il cui nome è traducibile con "Via Lattea-2", integra 3 milioni di core dotati di 32 mila CPU Intel Xeon e 48 mila unità acceleratici di tipo Xeon Phi; si aggiungano 1 Petabyte di memoria RAM e Kylin Linux come sistema operativo scelto per la sua gestione.

Un'altra caratteristica importante di questa macchina straordinaria risiede nel fatto che essa monta unicamente processori del chipmaker Intel; generalmente infatti questo tipo di elaboratori presenta chipset costituiti da componenti di produttori differenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.