Microsoft risolve la "falla cinese" di IE

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook: tutto si fa, niente si cancella
  • SuccessivoSicurezza: troppe password e troppo semplici
Microsoft risolve la "falla cinese" di IE

La Casa di Redmond ha messo a disposizione degli utilizzatori una patch per risolvere la vulnerabilità che sarebbe stata alla base del recente attacco condotto da hacker cinesi contro il servizio per la gestione della posta elettronica Gmail di Mountain View.

L'aggiornamento è stato classificato come "critico" dagli stessi tecnici della Microsoft, lo stesso update risolve altri sette bug rilevati nel browser Web; la patch potrà essere installata in tutti i sistemi operativi Windows dato che nessuno sembra essere immune dalle vulnerabilità corrette.

L'update dovrebbe mettere al sicuro anche altre applicazioni che potrebbero essere sfruttate per condurre un attacco simile a quello subito da Gmail; tra di esse vi sono anche i client di posta come Outlook, Outlook Express e Windows Live Mail nonché le applicazioni Office.

La patch è stata messa a disposizione degli utilizzatori al di fuori dei consueti Patch Day organizzati da Microsoft ogni secondo martedì del mese, elemento che testimonia l'urgenza con cui la vulnerabilità di IE doveva essere risolta.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.