Mercato PC: il 2011 inizia male (colpa dei tablet)

Mercato PC: il 2011 inizia male (colpa dei tablet)

Secondo i dati recentemente raccolti da IDC, il primo trimestre dell'anno corrente non è stato particolarmente fortunato per il mercato dei Pc; il decremento globale nelle vendite sarebbe stato del 3,2%, ma per quanto riguarda gli USA la percentuale salirebbe al 10%. Si tratta di dati decisamente negativi per un comparto che, almeno in parte, sta soffrendo il grande successo dei dispositivi mobili tra cui, soprattutto, i tablet.

Il settore non avrebbe attraversato un periodo così nero dal 2008, allora però il Mondo era già impegnato ad affrontare una crisi economica di livello mondiale; il mercato di desktop, notebook e netbook ha registrato una forte flessione anche nel Vecchio Continente.

Tra le 5 hardware house più grandi del Pianeta due mostrano ancora dei saldi positivi: la Lenovo con un +16,6% e la Toshiba con un +3,8%, le notizie non sono invece altrettanto positive per quanto riguarda tre colossi come Hewlett-Packard, Dell e Acer.

La crisi non sembra aver interessato la Casa di Cupertino, che ha sfornato i suoi nuovi MacBoook Pro lo scorso Febbraio; per la Apple infatti il saldo positivo è pari al 9,6%, un risultato positivo che si aggiunge alle ottime vendite registrate nei settori dedicati a smartphone e tablet.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.