Mega e il "tramonto" della pirateria

Mega e il "tramonto" della pirateria

Secondo quanto dichiarato di recente da Vikram Kumar, amministratore delegato del progetto Mega fondato da Kim Dotcom (Megaupload, Megavideo..), gli utenti di riferimento della piattaforma non sarebbero più i classici "scrocconi digitali" in cerca di contenuti piratati.

Il target di Mega sarebbe invece composto principalmente da colletti bianchi e da professionisti dei settori più disparati; un'utenza accomunata in particolare dall'esigenza di mantenere segrete le proprie informazioni avendo nel contempo la possibilità di veicolarle su Internet.

Intervenuto via Skype alla conferenza londinese intitolata "Copyright and Technology", Kumar avrebbe approfittato dell'occasione per presentare alcuni risultati ottenuti dal suo servizio nel corso dei primi mesi di vita; ad oggi esso sarebbe diventato un punto di riferimento per ben 5 milioni di utenti.

Ogni giorno verrebbero caricati su Mega fino a ben 3 milioni di nuovi file, di questi soltanto un centinaio farebbero riferimento ad attività di pirateria; per contro, i gestori di YouTube riceverebbero circa 15 milioni di segnalazioni riguardanti upload illegali nel corso di un mese.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.