Ai lettori non piacciono le news a pagamento

Ai lettori non piacciono le news a pagamento

Secondo una recente ricerca svolta da PEW, gli utenti che sarebbero disposti a pagare per le notizie che fino ad oggi hanno letto gratuitamente su Interent sarebbero veramente poche; una tendanza che si scontra chiaramente con le attuali volontà degli editori.

Ad essere disposto a spendere per le news sarebbe soltanto il 15% del campione intervistato per il sondaggio, il restante 85% si è detto sicuro di poter reperire gratuitamente le notizie presso altre fonti on line aggirando il problema di dover retribuire direttamente gli eventuali produttori di contenuti.

Insomma, considerando come indicativi i dati messi a disposizione da PEW, gli utenti preferirebbero di gran lunga il modello che vede gli editori remunerati attraverso la pubblicità; la convinzione diffusa è che le news non saranno mai esclusivamente a pagamento.

I lettori sembrano quindi essere più maturi rispetto agli editori e di aver pienamente accettato le meccaniche del Web che prevede non più la consultazione quotidiana di una singola testata, ma la ricerca di notizie tramite più fonti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.