Una legge regola gli sconti sugli e-book

Una legge regola gli sconti sugli e-book

E' stata approvata la legge presentata dal deputato italiano Ricardo Franco Levi per la regolamentazione e il livellamento dei prezzi e degli sconti nel settore dell'editoria, la nuova normativa riguarderà sia i classici testi su carta stampata che gli emergenti e-book.

In pratica, la Legge Levi stabilisce che tutte le librerie, comprese quelle che lavorano unicamente on-line e vendono anche libri in formato digitale, saranno vincolate a non superare un tetto massimo che prevede uno sconto non superiore al 15% sul prezzo di copertina.

Questo tetto potrà essere superato soltanto in casi particolari, come per esempio lo svolgimento di eventi o la promozione di attività senza fini di lucro, ma in nessun caso esso potrà essere esteso oltre il 20%; vi è però un'ulteriore deroga relativa alle campagne promozionali: gli editori potranno infatti effettuare sconti fino al 25% sul prezzo di copertina ma solo nell'ambito di campagne auto-promosse della lunghezza massima di 30 giorni, purché non siano state organizzate in coincidenza con le festività natalizie.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.