Google si accorda con la FTC su brevetti e advertising

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook domina ancora il social networking
  • SuccessivoArchos realizza il telcomando basato su Android
Google si accorda con la FTC su brevetti e advertising

La FTC (Federal Trade Commission), cioè l'ente che negli Stati Uniti sanziona i comportamenti in violazione della libera concorrenza, avrebbe recentemente raggiunto un accordo con il colosso di Mountain View scrivendo il finale di una diatriba che durava ormai da un biennio.

Grazie alla conclusione di una lunga trattativa, ora i concorrenti di Google potranno avere accesso, senza conseguenze legali, ad alcune tecnologie protette da brevetti e necessarie per la realizzazione di device mobili quali per esempio gli smartphone e i tablet.

Un altro aspetto dell'accordo riguarda la pubblicità on line, da questo punto di vista ora il gruppo di Larry Page dovrà eliminare alcune restrizioni relative al circuito di advertising AdWords, gli inserzionisti potranno utilizzare i dati reativi al proprio advertising per operare confronti con il livello di efficacia di altri canali promozionali.

Per quanto riguarda le ricerche, le indagini della FTC non avrebbero prodotto evidenze grazie alle quali dimostrare che Google favorirebbe i propri servizi rendendoli maggiormente evidenti sulla SERP, per cui le accuse lanciate a suo tempo dalla concorrenza (ad esempio Microsoft con il suo Bing) non avrebbero il necessario supporto probatorio.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.