Google+ a caccia di falsi account

Google+ a caccia di falsi account

L'azienda di Mountain View sembra determinata a risolvere il problema dei fake accounts su Goolge+ prima ancora che questo servizio esca dalla fase beta, per questo motivo ha già cominciato ad eliminare le iscrizioni per le quali esiste il sospetto che siano state effettuate sotto falso nome.

"Dopo aver verificato il vostro profilo, abbiamo stabilito che il nome da voi fornito viola gli standard della nostra Community", questo il breve messaggio inviato da Google a coloro che avrebbero aperto un fake account, magari a nome di una grande azienda o di un VIP.

Una cosa è certa, in quel di Mountain View hanno intenzione di evitare quanto più possibile i problemi derivanti dalle false identità on-line, per questo non verranno accettati neanche gli account aperti sotto nickname: chi vuole entrare su Google+ ci dovrà mettere la faccia, o perlomeno il nome.

Secondo alcune segnalazioni, l'esclusione da Google+ avrebbe causato anche il blocco di altri servizi relativi agli account identificati, una misura che appare eccessivamente drastica considerando che il servizio è ancora in via sperimentale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.