Google è il brand più influente in Italia, Apple perde posizioni

Google è il brand più influente in Italia, Apple perde posizioni

La classifica 2019 MIB (Most Influential Brands) di Ipsos vede il marchio Google al primo posto. Questa l'opinione della maggior parte dei partecipanti ad uno studio che ha visto coinvolti oltre 4.500 Italiani chiamati a giudicare i brand sulla base di 5 diversi parametri: affidabilità, engagement, innovazione, impegno sociale e presenza.

Diverse le osservazioni interessanti che si possono effettuare scorrendo la classifica, a cominciare dal fatto che nelle prime 10 posizioni è presente una sola azienda della Penisola. Mountain View ruba invece la medaglia d'oro ad Amazon che aveva conquistato il primo posto lo scorso anno, ultimo gradino del podio per WhatsApp stabile rispetto al 2018.

Forse un po' a sorpresa, la quarta posizione è occupata da PayPal, azienda il cui brand prudentemente lontano dai clamori mediatici sembrerebbe essersi affermato soprattutto per la serietà dimostrata nel corso degli anni. Quinto posto per Microsoft che supera una delle più importanti controllate dei Big G, YouTube, e il colosso sudcoreano Samsung.

Sorprende a suo modo anche il risultato ottenuto da Facebook il cui marchio è soltanto ottavo, la piattaforma registra così un crollo pari a ben 3 posizioni rispetto al precedente periodo di rilevazione. In questo caso a pesare sarebbe stato in particolare il coinvolgimento di Mark Zuckerberg e soci nello scandalo Cambridge Analytica.

Da segnalare anche il drastico calo di Apple oggi solo sedicesima (era sesta nel 2018) che vede il suo brand superato in termini di influenza da Ebay (quattordicesimo posto) e Wikipedia (quindicesimo). A danno della Casa di Cupertino vi sarebbe soprattutto una minore capacità di guidare l'innovazione, proprio quello che era stato il punto di forza per la crescita della compagnia.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.