GDPR: regole più severe dalla UE

GDPR: regole più severe dalla UE

Sono in arrivo le regole che prenderanno il posto delle policy già presenti nella Privacy and Electronic Communications Directive, con tale iniziativa l'Unione Europea renderà ancora più severe le normative previste dal GDPR (General Data Protection Regulation) per quanto riguarda il trattamento dei dati personali tramite le piattaforme digitali.

La data dell'appuntamento con quest'enn esimo aggiornamento in tema di privacy non è stata ancora fissata, ma ci si attende un'entrata in vigore definitiva tra la fine dell'anno corrente e l'inizio del prossimo. Nello specifico verranno ulteriormente normate le modalità di contatto con l'utenza e la gestione dei dati raccolti attraverso dispositivi elettronici.

Tra le novità più interessanti vi è sicuramente un nuovo approccio all'utilizzo dei cookie che prevede la loro installazione nei browser Web soltanto in seguito ad un'autorizzazione esplicita da parte degli utenti, verrà così a mancare la possibilità di ottenere il medesimo consenso attraverso azioni quali lo scrolling delle pagine in seguito alla visualizzazione dei banner informativi sulla cookie law.

Quali saranno le conseguenze per le aziende e le organizzazioni coinvolte? Per il momento è alquanto complicato formulare delle previsioni, ma volendosi rifare all'esperienza del GDPR nella sua prima versione basterebbe citare che dopo l'applicazione definitiva le attività di marketing online avrebbero registrato un decremento del 10% in Europa (dati McKinsey).

Stando così le cose i titolari di servizi in Rete, come per esempio le piattaforme di commercio elettronico, non avranno alternativa se non quella di farsi trovare preparati. Tra le iniziative utili in questo senso vi potrebbe essere, per esempio, quella di richiedere fin da subito il consenso per l'installazione dei cookie e la possibilità di contatto con finalità di marketing.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.