La fine di Nexus One

La fine di Nexus One

E' ufficiale, Mountain View ha deciso di non occuparsi più dello smartphone Nexus One, noto anche come Google Phone, prodotto in collaborazione con la HTC; il dispositivo verrà ora messo fuori mercato e potrà essere fornito solo previo abbonamento con un carrier.

Nexus One, nato come risposta da parte di Google all'iPhone della Casa di Cupertino, non è stato un successo dal punto di vista commerciale, anzi, è stato poco più di un flop vendendo appena 60 mila esemplari durante la prima settimana di uscita nei negozi.

Eppure le premesse per il successo a suo tempo non sono mancate, il Nexus One era stato infatti pubblicizzato sulla Home Page di Google sfruttando un potenziale bacino di consumatori composto dalle centinaia di milioni di utilizzatori che ogni giorno accedono al motore di ricerca.

In tutto, il Google Phone ha venduto nel suo breve ciclo di vita soltanto poche centinaia di migliaia di esemplari, un risultato risicato se confrontato con quello dello smartphone della Apple capace di vendere milioni di esemplari nel giro di pochi giorni dal debutto.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.