Facebook: ora si potrà fare "testamento"

Facebook: ora si potrà fare "testamento"

Ora gli iscritti al social network più grande della Rete avranno la possibilità di segnalare alla piattaforma un proprio "erede", cioè la persona che nel caso di dipartita del titolare di un account avrà il compito di gestirne il profilo e i relativi contenuti; fino ad ora tale funzionalità era disponibile per la sola utenza statunitense, ora la feature è sbarcata anche nel Vecchio Continente.

Parliamo in sostanza del cosiddetto "contatto erede", che potrà essere impostato anche dai frequentatori di Facebook operanti dall'Italia, per il momento tale opzione sarà però raggiungibile soltanto tramite l'applicazione mobile per gli smartphone iPhone; l'estensione all'edizione Web e ad altri sistemi operativi dovrebbe comunque avvenire a breve.

Tecnicamente parlando, i gestori del Sito in Blue definiscono il profilo di un utente scomparso come "account commemorativo", l'erede designato avrà la possibilità di digitare un contributo in evidenza da mostrare ad inizio pagina, confermare le nuove richieste di amicizia e aggiornare le immagini relative alla copertina e al profilo.

Tra gli altri strumenti a disposizione di questo vero e proprio "erede digitale" vi è anche quello che permette di effettuare una copia completa dei contenuti presenti nel profilo che gli è stato lasciato in gestione; al di là del fatto che il titolare abbia comunque espresso una sua libera volontà, la nuova impostazione potrebbe non avere valore in sede legale.

Per quanto riguarda la procedura necessaria per la nomina di un erede su Facebook, essa sarà effettuabile tramite l'apposito menù dedicato alle "Impostazioni", voce "Contatto erede"; l'utente prescelto riceverà quindi un messaggio nel quale gli verrà notificata la nuova nomina che sarà libero di accettare o meno.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.