Facebook Messenger integra gli Instant Articles

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGli Italiani online sono oltre 28 milioni
  • SuccessivoGoogle e i risultati della lotta alla pirateria
Facebook Messenger integra gli Instant Articles

I responsabili del social network più grande della Rete hanno comunicato che la piattaforma Messenger supporterà presto la funzionalità Instant Articles, questo significa che le news veicolate tramite l'applicazione potranno essere condivise a partire da questo servizio introdotto lo scorso anno da Facebook per dar voce agli editori.

Gli Istant Articles saranno reperibili all'interno di Facebook Messenger grazie ad un'icona che rappresenta un piccolo "fulmine" collocata in alto, sulla destra del collegamento alla risorsa condivisa. In questo modo la condivisione delle notizie dovrebbe essere fino a 10 volte più rapida rispetto a quanto garantito dalla procedura tradizionale.

Gli Instant Articles dovrebbero essere disponibili praticamente da subito sulla versione dell'applicazione per il sistema operativo Android, mentre per quanto riguarda i device della Casa di Cupertino sarà necessario attendere qualche settimana in più. Ad essere potenzialmente interessati da questa novità sono circa 900 milioni di utilizzatori.

E' probabile che l'iniziativa di Mark Zuckerberg e soci sia dovuta all'esigenza di venire incontro alle istanze degli autori e degli editori, questi ultimi infatti avrebbero visto molti dei loro contenuti perdere di rilevanza in seguito alla recente modifica apportata all'algoritmo del Sito in Blue per evidenziare maggiormente i contributi personali.

Facebook, che per il momento non ha comunque particolari problemi per quanto riguarda l'utenza, si trova attualmente a dover gestire un equilibrio precario tra la volontà di incrementare le condivisioni personali degli utilizzatori e l'esigenza di presentarsi anche come una piattaforma credibile per la circolazione delle notizie.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.