Banda Larga: Italia fanalino di coda

Banda Larga: Italia fanalino di coda

Secondo i risultati di una recente indagine condotta da Eurostat sulla penetrazione della Banda Larga nel Vecchio Continente, in Europa il 65% delle famiglie possiede un accesso ad Internet mentre circa il 56% può navigare grazie a connettività broadband.

I dati relativi alla sola Penisola mostrano invece percentuali sotto la media rispetto agli altri paesi europei, in Italia infatti circa il 53% delle famiglie può navigare in Rete ma solo il 39% ha attivato (o potuto attivare) un abbonamento o altro contratto per la banda larga.

Per contro quindi, quasi il 60% delle famiglie italiane non accede (o non può accedere per questioni di infrastrutture) ad Internet con una connessione veloce; un dato che in Europa è pari a quello dell'isola di Cipro.

La Grecia (con il 33%) e la Bulgaria (26%) vanno peggio di noi, ma il ritardo italiano è particolarmente grave se confrontato con i dati di altri paesi come Svezia (80%), in (77%), Regno Unito (69%), Germania (65%) e Francia (57%).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.