AWS: le elezioni sono un business

AWS: le elezioni sono un business

Ad oggi sarebbero oltre 40 gli stati USA che sfruttano i servizi offerti da AWS (Amazon Web Services) per operazioni connesse alle elezioni politiche, Jeff Bezos e soci sono quindi riusciti ad ampliare il loro business in un settore in cui i dati hanno un'importanza fondamentale e le tecnologie Cloud based trovano ampie opportunità di applicazione.

Naturalmente non stiamo parlando delle procedure riguardanti il diritto di voto da parte dei cittadini, che nemmeno negli Stati Uniti viene esercitato elettronicamente, ma del giro d'affari creato tramite un network che va dai siti Web informativi per gli elettori fino alle piattaforme per la raccolta fondi, i servizi per la registrazione dei votanti, le pagine Internet dei candidati e l'analisi dei risultati.

A quanto già elencato si aggiunga il supporto per attività le campagne di marketing effettuate tramite newsletter, la verifica automatizzata della conformità con le normative per la tutela della privacy, l'archiviazione e l'elaborazione dei dati raccolti durante gli appuntamenti elettorali e tutte le tecnologie per l'assistenza ai cittadini coinvolti.

Un ultimo aspetto da non sottovalutare è quello della sicurezza informatica, una necessità che il gruppo di Seattle sarebbe in grado di soddisfare a prezzi di mercato particolarmente vantaggiosi grazie alla scalabilità del Cloud. Non mancherebbero però le voci critiche di analisti convinti che la decentralizzazione non farebbe altro che moltiplicare le occasasioni di violazione da parte di utenti malintenzionati.

Un elemento a favore di Amazon è poi la neutralità dimostrata, non a caso AWS è fornitrice sia del Partito Democratico che dei Repubblicani e tra i Presidenti che hanno utilizzato tale piattaforma per la raccolta di fondi si ricorda il 2 volte eletto Barack Obama. Meno rilassati i rapporti con l'attuale inquilino di Pennsylvania Avenue, Donald Trump, Bezos è infatti proprietario del Washington Post, quotidiano di certo non schierato con l'attuale amministrazione di Washington.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.