Apple brevetta la batteria intelligente: si regola da sola e dura di più

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteArriva Happier: il social network della felicità
  • SuccessivoGoogle Play batte App Store per numero di Apps
Apple brevetta la batteria intelligente: si regola da sola e dura di più

Apple è sempre alla ricerca di modi nuovi per migliorare l'esperienza dei clienti nell'utilizzo dei propri devices, iPhone e iPad in primis. Uno dei problemi principali nell'utilizzo dei dispostivi mobili è, da sempre, la durata della batteria ed è per questo che Apple, come molti altri operatori del settore, è costantemente alla ricerca di nuove tecnologie per allungarne la durata.

E' di queste ore la notizia (ma forse sarebbe più corretto parlare di rumors) che la casa di Cupertino avrebbe registrato un nuovo brevetto dal nome piuttosto eloquente: Power Management For Electronic Devices. Secondo i bene informati si tratterebbe di una tecnologia davvero rivoluzionaria.

La nuova tecnologia sviluppata dai laboratori di Apple consentirebbe, infatti, un uso intelligente della batteria al fine di ottimizzarne la capacità: attraverso la geolocalizzazione ed un'attenta analisi delle abitudini degli utenti, il dispositivo, infatti, dovrebbe essere in grado di regolare automaticamente il bisogno di energia da parte del dispositivo attivando o disattivando i servizi in modo intelligente regolandosi sugli usi e le abitudini del proprietario.

Il risultato dovrebbe essere un aumento significativo della durata della batteria ed una notevole riduzione degli sprechi di energia e questo equivarrà non solo ad una maggior soddisfazione dell'utente ma anche ad una diminuzione netta del fabisogno energetico (saranno necessarie meno ricariche) con conseguenze positive soprattutto su scala globale.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.