Anche Microsoft Edge blocca Flash

Anche Microsoft Edge blocca Flash

Gli aderenti al programma per i test Windows Insider che hanno abilitao l'opzione Fast Ring per gli aggiornamenti rapidi sono stati i primi a ricevere la nuova build di Windows 10 Creators Update (numero di rilascio 15002); l'upgrade presenta un gran numero di novità tra le quali si segnalano gli interventi per il miglioramento del browser Web Microsoft Edge.

Così come già accaduto per altre soluzioni concorrenti come per esempio Google Chrome, anche l'applicazione per la navigazione Internet della Casa di Redmond bloccherà i contenuti basati sul plugin Flash della Adobe; tale blocco sarà attivo come impostazione predefinita e riguarderà i cosiddetti siti Web "non certificati" che non offrono sufficienti garanzie di sicurezza.

Che gli aspetti legati alla protezione dell'utenza siano stati fondamentali per l'implementazione di questo aggiornamento risulta immediatamente chiaro dall'integrazione del supporto per i pagamenti online tramite l'applicazione Portafoglio; appare chiaro che dopo questo blocco iniziale Edge andrà verso un abbandono completo del supporto a Flash.

Per quanto riguarda le novità che coinvolgono più direttamente il sistema operativo si segnala la possibilità di creare cartelle all'interno del Menu Start con lo scopo di ottimizzare la user experience. Nello stesso modo è stata introdotta la possibilità di accedere alle applicazioni di terze parti da parte dell'assistente intelligente Cortana.

Ulteriori miglioramenti sono individuabili in Windows Ink per l'interazione tra piattaforma e pennini, nella possibilità di creare e attivare velocemente macchine virtuali tramite Hyper-V e nell'impostazione che consente di bloccare gli aggiornamenti per un massimo di 35 giorni (soltanto per le versioni Pro, Educational e Enterprise di Windows 10).

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.