Adobe Creative Cloud sostituisce Creative Suite

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUn'estensione per Chrome mette a rischio Spotify
  • SuccessivoBlack-out di Internet in Siria: le autorità parlano di "problema tecnico"
Adobe Creative Cloud sostituisce Creative Suite

Adobe Creative Suite sarà l'ultima versione pacchettizzata della nota raccolta di strumenti per l'elaborazione, grafica, il fotoritocco e il Web Design della software house di San Jose; al suo posto arriva Creative Cloud, una soluzione accessibile attraverso la Rete.

Adobe Creative Cloud

Ora, un po' come già accade per i prodotti di altre aziende come per esempio la Casa di Redmond con il suo Office 365, per accedere ai vari Photoshop, Dreamweaver, Flash Pro ed Edge sarà richiesta una sottoscrizione per l'accesso al cloud computing di Adobe.

Chi per qualsiasi motivo avrà la necessità di utilizzare ancora la release CS6 potrà continuare ad acquistarla e ad adottarla tenendo conto della nuova politica prevista per gli aggiornamenti; saranno garantiti soltanto il bugfixing e la compatibilità con i nuovi OS fino a scadenza del periodo di assistenza.

In assenza di una Creative Suite 7, le varie applicazioni acquisiranno una nuova denominazione attraverso il suffisso CC, per cui non vi sarà per esempio alcun InDesign CS7 o Illustrator CS7, verranno invece distribuite le versioni InDesign CC e Illustrator CC.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.