Accuse antitrust contro Amazon?

Accuse antitrust contro Amazon?

Il Wall Street Journal ha recentemente pubblicato alcune indiscrezioni secondo cui la Commissione Europea potrebbe dar vita a un'iniziativa antitrust nei confronti di Amazon. Se tali voci dovessero essere confermate il gruppo capitanato da Jeff Bezos sarà chiamato a rispondere delle sue politiche nei confronti dei merchant di terze parti.

Come anticipato le notizie attualmente circolanti sarebbero frutto di rumors, tanto che i potavoce della compagnia di Seattle non avrebbero rilasciato alcun commento in proposito. Le fonti anonime citate dalla testata newyorkese farebbero riferimento a una bozza risalente a diverse settimane fa il cui contenuto potrebbe essere diffuso nei prossimi giorni.

I commissari sarebbero al lavoro sull'inchiesta da almeno un paio d'anni, un lungo intervallo di tempo speso nel tentativo di chiarire in che modo Amazon riesca a bilanciare il fatto di commercializzare direttamente dei prodotti con l'ospitare venditori nel proprio marketplace, il tutto in conformità con le normative sulla libera concorrenza.

E' bene sottolineare che i rapporti della società con i partner non sarebbero sotto osservazione per la prima volta, a tal proposito basti ricordare che pochi mesi fa alcuni ex dipendenti avrebbero rilasciato delle dichiarazioni in cui Amazon veniva accusata di sfruttare a proprio vantaggio i dati generati dagli utenti durante i rapporti con i venditori.

Un'eventuale condanna in sede europea potrebbe costare all'azienda fino al 10% del fatturato su base annua, senza contare che in questo caso Amazon sarebbe costretta a rivedere profondamente le policy riguardanti i rapporti con i merchant. Non resta quindi che attendere i prossimi sviluppi per scoprire in che modo (e soprattutto se) Bruxelles agirà contro il gruppo.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Commenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.